Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, morto a Roma poliziotto di 52 anni: era nella scorta del premier Giuseppe Conte

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Coronavirus, è morto a Roma un poliziotto di 52 anni a causa del Covid-19. L'agente, secondo quanto riferisce l'AdnKronos, era uno dei componenti della scorta del premier, Giuseppe Conte. Cordoglio per la scomparsa a Tor Vergata dell'agente è arrivato dal capo della polizia, Franco Gabrielli. Il sostituto commissario della Polizia di Stato, Giorgio Guastamacchia, in servizio presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, lascia 2 figli e la moglie. Nelle settimane precedenti il suo ricovero non aveva avuto contatti diretti con Conte, né aveva viaggiato sull'auto del premier. Leggi anche: Positivo agente della scorta di Conte, ma il premier è negativo al tampone