Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Messi e gli altri giocatori del Barcellona rifiutano di tagliarsi lo stipendio

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

I giocatori del Barcellona hanno rifiutato, per il momento, la proposta di taglio degli stipendi per il periodo in cui dureranno le misure restrittive legate al coronavirus. Lo riporta il quotidiano spagnolo "As". Oggi, giovedì 26 marzo, è previsto un CdA che dovrà discutere i prossimi passi da seguire. L'Erte, il meccanismo che viene adottato in Spagna che permette di sospendere i contratti di lavoro e ridurre le giornate lavorative, taglierebbe il 70% dello stipendio a tutti le squadre professioniste. Tuttavia il numero uno del club catalano Josep Maria Bartomeu ha proposto una sorta di compensazione ai giocatori della prima squadra in modo che il loro taglio non superi il 50%. Ma da Messi (il giocatore più pagato al mondo)e compagni al momento è arrivato un no.