Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, bollo auto: si allarga il fronte di chi chiede sospensione anno 2020

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Si allarga il fronte delle regioni che hanno chiesto di sospendere il pagamento del bollo auto per l'anno 2020. A rilanciare la proposta sono i consiglieri regionali del coordinamento Veneto 2020 Piero Ruzzante (Liberi e Uguali), Patrizia Bartelle (Italia in Comune) e Cristina Guarda (Civica per il Veneto) che spiegano: "La nostra proposta è di fare come l'Emilia e il Piemonte che hanno rinviato il pagamento del bollo auto. Si tratta di una tassa su cui la Regione può agire direttamente, risparmiando ai contribuenti un ulteriore motivo di difficoltà sia economica che burocratica durante queste giornate di assoluta emergenza. Proponiamo la proroga dei pagamenti anche in analogia alle norme nazionali che hanno spostato i termini delle imposte statali al 31 maggio. La proposta della proroga del bollo auto era già contenuta nella lettera che due settimane fa abbiamo spedito a Luca Zaia assieme a tutte le forze di opposizione del Consiglio regionale. Ho portato la proposta - conclude il Consigliere Ruzzante - nella conferenza dei capigruppo del Consiglio regionale, che oggi (martedì 24 marzo, ndr) si è riunita in via telematica. Zaia, che era collegato, si è impegnato ad affrontare la questione".