Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, morti altri due medici a Cremona e Parma

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Altri due medici sono morti per il coronavirus. Si tratta di Leonardo Marchi, deceduto il 21 marzo, medico infettivologo, direttore sanitario della casa di cura San Camillo di Cremona, e di Manfredo Squeri, medico ospedaliero in pensione che lavorava come responsabile del reparto di medicina alla casa di cura convenzionata "Piccole Figlie" di Parma. Lo conferma la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). Medici, infermieri e tutto il personale impegnato negli ospedali sono tra le persone più esposte al rischio contagio e purtroppo in molte strutture non ci sono sufficienti materiali e attrezzature che garantiscono la sicurezza personale. Tute, mascherine, calzari: il loro utilizzo contribuisce a salvare la vita a chi combatte in trincea per la salute della popolazione.