Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, 7.923 medici italiani volontari per gli ospedali in piena emergenza

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

L'appello lanciato dalla Protezione civile ai medici italiani affinché si mettessero a disposizione per essere inviati nelle zone dove in questo momento l'emergenza coronavirus è particolarmente grave, ha avuto un'ottima adesione. Sono infatti quasi 8.000, per la precisione 7.923, i medici che hanno aderito all'invito di unirsi alla task force che servirà negli ospedali più colpiti dall'emergenza coronavirus. E' il dato definitivo, le candidature si potevano infatti presentare fino alle 20 di ieri, sabato 21 marzo. E che il risultato fosse ottimo lo aveva anticipato il capo dipartimento della Prociv, Borrelli, nella consueta conferenza stampa delle 18. "Ringraziamo tutti i medici che, su base volontaria, hanno aderito all'iniziativa", si legge sul sito della protezione civile. Ora i medici che hanno aderito sono pronti a raggiungere le destinazioni che verranno loro assegnate.