Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Hamilton: "Hanno speculato su di me, sto bene, ci sono pochi tamponi"

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Il campione del mondo di Formula 1, Lewis Hamilton, dopo alcuni giorni di silenzio è tornato a farsi sentire. "Ho letto molte speculazioni sul mio stato di salute, dopo che due persone con cui ho avuto contatti sono risultate positive al coronavirus. Vi voglio far sapere che sto bene. Non ho sintomi e mi sto allenando due volte al giorno. Sono passati 17 giorni da quando ho visto Sophie e Idris. Ho parlato con il mio dottore e ho chiesto se dovessi fare il tampone. Ma la verità è che c'è un numero limitato di tamponi e ci sono persone che ne hanno più bisogno di me". Così il campione del mondo di F1 Lewis Hamilton, in un post su Instagram. "Quindi la cosa che ho fatto è di isolarmi e tenere le distanze dalle persone. La cosa più importante che ogni persona può fare è di essere positivi, mantenere le distanze sociali il più possibile, e lavarsi bene le mani regolarmente e per almeno 20 secondi", ha concluso Hamilton.