Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Coldiretti: raddoppiate le consegne a domicilio

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Per ridurre le uscite sono praticamente raddoppiate con un aumento del 97% le consegne a domicilio e ora arriva a casa anche la spesa del contadino per evitare le lunghe e pericolose file davanti a negozi e supermercati, garantendosi cibi di qualità a chilometri zero. Lo annuncia la Coldiretti in riferimento alle limitazioni adottate in molte regioni per la spesa in negozi, supermercati, discount alimentari per fermare il contagio da coronavirus. "Gli inviti a stare in casa da parte dell'autorità sanitarie e del Governo sono stati raccolti parzialmente dalla popolazione con ben il 43% degli italiani che secondo l'indagine Coldiretti/Ixe ha tagliato le uscite anche per andare a fare la spesa, che rimane peraltro tra i comportamenti consentiti. La conseguenza è che la grande maggioranza degli italiani (61%) in questo periodo - precisa la Coldiretti - si reca in mercati, supermercati e discount non più di una volta alla settimana". "Per venire incontro a queste nuove esigenze dalla Val d'Aosta alla Sicilia gli agricoltori dei mercati, degli agriturismi e delle fattorie di Campagna Amica hanno attivato servizi di consegna a domicilio, per far arrivare sulle tavole degli italiani le eccellenze del territori a chilometri zero", afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini. L'obiettivo è garantire, soprattutto alle fasce più deboli della popolazione a partire dagli anziani e dai malati, la spesa alimentare settimanale direttamente dai contadini con prodotti freschi e di qualità nell'ambito della campagna #MangiaItaliano a difesa del Made in Italy, del territorio, dell'economia e del lavoro. Le iniziative messe in campo in questo periodo nelle diverse regioni d'Italia sono visibili sul sito www.campagnamica.it.