Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spread in netto calo: da 330 punti della mattina è sceso a 250

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Violenti movimenti sui Btp. Dopo l'ondata di vendite della mattinata di oggi, mercoledì 18 marzo, con il tasso del decennale italiano schizzato in area 3%, i rendimenti hanno fatto marcia indietro al 2,16% circa, livelli simili a quelli della vigilia. Stesso discorso per lo spread sceso nel pomeriggio minuti fino a 250 punti base, addirittura in calo del 10% rispetto a ieri mentre in giornata si era spinto fino a 330 punti base, sui massimi dal lontano 2013. Lo spread si è raffreddato anche grazie ai rumor secondo cui Bankitalia starebbe acquistando i bond italiani per conto della Bce. A far scattare le vendite era stato il sell-off globale sui bond sui timori di un'esplosione generale dei debiti pubblici per contrastare l'emergenza Covid-19 e anche le parole del membro Bce e governatore della banca centrale austriaca, Robert Holzmann, che ha detto che la politica monetaria della Bce ha raggiunto il suo limite.