Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, allievi ufficiali e marescialli carabinieri subito in supporto ai reparti

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Un ulteriore contributo da parte delle Forze armate in questa emergenza coronavirus arriva dall'Arma dei carabinieri: allievi ufficiali e marescialli andranno fin da subito a rinforzare i reparti sul territorio e a dare supporto ai colleghi. Una disposizione che, in attuazione dei provvedimenti emergenziali del Governo, "il comandante generale dell'Arma, d'intesa con lo Stato Maggiore della Difesa, ha adottato per garantire maggiore sicurezza e vicinanza ai cittadini”, scrive in una nota il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Angelo Tofalo (nella foto) che si dice “orgoglioso di questi meravigliosi ragazzi e ragazze che con grande senso di responsabilità ed entusiasmo contribuiranno al bene dell'Italia”. “Le Forze armate proseguono con il massimo impegno le loro attività - evidenzia Tofalo - e in questo momento di estrema difficoltà continuano ad essere il punto di rifermento per i cittadini, il Paese e le istituzioni tutte”. L'invio degli allievi ufficiali e marescialli sarà quindi contingentato in rapporto allo stato di emergenza che si registra nella regioni italiane.