Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Passeggiare e correre si può: basta mantenere le distanze. I parchi possono restare aperti

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Uno dei temi più controversi e intorno al quale sono nate lunghe discussioni sui social è quello delle attività motorie all'aperto in questa emergenza coronavirus: si può andare a correre? si può passeggiare? Ieri, giovedì 12 marzo, nel tentativo di fare chiarezza, il sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa, ha postato un tweet: "Per chiarezza in tema di coronavirus e comportamenti: lo sport e le attività motorie svolte negli spazi aperti sono ammessi nel rispetto della distanza interpersonale di un metro. In ogni caso bisogna evitare assembramenti". Successivamente, la presidenza del Consiglio ha precisato: "Parchi e giardini pubblici possono restare aperti per garantire lo svolgimento di sport ed attività motorie all'aperto, a patto che non in gruppo e che si rispetti la distanza interpersonale di un metro". Ciò nonostante, alcune amministrazioni comunali hanno comunque deciso di chiudere i parchi pubblici.