Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Lo scrittore Ottavio Cappellani su Facebook: "Non fate entrare i leghisti in Sicilia, portano il Coronavirus"

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

"Non fate entrare esponenti della Lega in Sicilia, mettono a rischio la nostra salute per il Coronavirus". E' il succo del post provocatorio pubblicato su Facebook dallo scrittore Ottavio Cappellani. Sul social Cappellani pubblica un appello al sindaco di Catania, Salvo Pogliese, in cui spiega che "date le preoccupanti notizie che vengono dal Nord riguardo al Coronavirus chiedo formalmente al sindaco e al presidente della regione Sicilia, Nello Musumeci, di evitare lo sbarco e l'accoglienza di Stefano Candiani (senatore della Lega, ndr) e leghisti vari. Farlo entrare in territorio siciliano, dopo le notizie allarmanti che vengono dal lombardoveneto, vorrebbe dire mettere a rischio la salute dei siciliani". (Dati ufficiali epidemia in Italia) Ancora: "Chiedo all'assessore Razza di chiudere i confini a tutti gli esponenti politici del Nord Italia, ritenendolo personalmente responsabile degli eventuali casi di Coronavirus. Aiutiamo i leghisti a casa loro". In un post successivo, sempre su Facebook, aggiunge: "Candiani... nonostante viva nell'infetto Nord vuole venire in Sicilia... Aiutiamolo a casa sua". La replica del senatore Stefano Candiani: "Disgustoso e meschino". Guarda anche Salvini: "Blindare i confini. La politica si unisca contro l'epidemia"