Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, due vittime in Italia, esplosione di contagi. Veneto e Lombardia chiudono le università

default_image

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Prime due vittime in Italia per il coronavirus mentre il contagio si allarga. Le vittime sono un muratore in pensione di 78 anni del Padovano e una 77enne di Casalpusterlengo (Lodi), e dell'esplosione del numero di contagi. Per approfondire leggi anche: Coronavirus, caso in Piemonte Si è registrato un primo caso di positività a Torino, due quelli di Milano, anche se uno è ancora dubbio perché potrebbe essere un falso positivo. Emerge poi che il manager rientrato dalla Cina il 21 gennaio scorso che è andato a cena con il 38enne di Codogno, il primo contagiato in Lombardia, non può essere il paziente zero: non lo ha mai avuto. Tra i provvedimenti presi c'è quello delle università venete e lombarde che resteranno chiuse per una settimana, almeno fino al 2 marzo. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha chiesto “senso di responsabilità e unità di impegno”, sottolineando che “il sistema sanitario è in grado di reagire con efficacia”. L'Italia è diventato il primo paese in Europa per numero di contagi. Secondo il portale che raccoglie i dati mondiali, i contagi al momento sono 79.