Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Taglio alle corse degli autobus, salta l'accordo e arriva lo sciopero. Ecco l'elenco delle corse a rischio

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Salta l'accordo sulla rimodulazione delle corse autobus. I sindacati fanno saltare il tavolo dopo l'incontro in Regione con l'assessore regionale alla mobilità, Enrico Melasecche. "Ancora una volta", scrivono Cgil, Cisl, Uil, Cisal trasporti e Orsa "l'assessore ha replicato l'atteggiamento tenuto nella precedente riunione in sede prefettizia, comunicandoci che ad oggi non si conosce l'entità del taglio, che Comuni e Province stanno lavorando ad una ipotesi, che non c'è un progetto ufficiale, né certezza sulla cifra. In sostanza, dopo settimane dalla comunicazione aziendale che preannunciava tagli al trasporto su gomma, arrivati ormai a marzo, mentre l'azienda lavora alacremente su ipotesi tecniche di riduzione del servizio, ai tavoli istituzionali si gioca a nascondino". Uno stato di cose definito "inaccettabile". La razionalizzazione delle corse si è resa necessaria per sanare il buco sui conti del tpl. Da qui l'annuncio dello sciopero: "Pur disponibili a tornare indietro in caso di sviluppi positivi,  procederemo alla proclamazione dello sciopero del personale". Il dossier sulle corse e i passeggeri trasportati consegnato mercoledì da Busitalia a Regione e Comuni (clicca qui per il documento completo) evidenzia 415 autobus su 1471 che trasportano meno di 5 passeggeri a tratta.