Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, medici di famiglia e operatori sanitari a rischio: scattano le nuove misure di sicurezza

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Coronavirus: medici di base e operatori sanitari a rischio, la Federazione italiana medici (Fimmg) mette a punto una sorta di decalogo per garantirne la sicurezza. La parola d'ordine è: evitare contatti a rischio. Il piano di sicurezza prevede prima un triage telefonico e poi l'uso di mascherine. In particolare, tutti i medici di famiglia che visitano un paziente con sintomi sospetti da coronavirus dovranno essere dotati di mascherine, tuta e occhiali. Nel caso abbiano visitato un paziente poi risultato infetto devono essere messi in quarantena. Tutti, inoltre, hanno avuto una scheda con domande da rivolgere prima della visita, telefonicamente. Anche gli operatori sanitari, davanti a casi sospetti, sono obbligati a usare la mascherina.