Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria in ginocchio per la crisi: una famiglia su tre pensa di stare peggio

Patrizia Antolini
  • a
  • a
  • a

Gli umbri sono soddisfatti delle condizioni di vita nella propria regione. Il voto finale è un 7+ (l'anno scorso si fermava al 6,8), come le altre regioni del centro Italia e in linea con il trend nazionale. Lo dice la consueta indagine sulla qualità della vita realizzata dall'Istat relativa al primo trimestre del 2019. Dai dati emerge però anche l'altra faccia della medaglia: quindi se da un lato sembra ritornare la fiducia verso il futuro, un umbro su tre ritiene che la propria situazione economica sia al contrario peggiorata rispetto all'anno precedente. Inoltre la fiducia verso il prossimo continua a diminuire: in caso della perdita del portafoglio, solo il 15 % degli umbri si fiderebbe di uno sconosciuto.