Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emergenza a Gaza, dalla Regione arrivano 20mila euro

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

“La situazione nella striscia di Gaza è sempre più drammatica e un cessate il fuoco è sempre più urgente, soprattutto per le numerose perdite tra i civili, e i troppi bambini uccisi, così come si deve garantire sicurezza per le popolazioni di Israele”. E' quanto afferma la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che si è detta particolarmente impressionata dall'escalation che sta interessando il conflitto tra Israele e Palestina nella striscia di Gaza. “La Giunta regionale, raccogliendo l'appello rivolto dalla Commissione della Conferenza delle Regioni italiane che si occupa di attività di cooperazione per il dialogo e la pace nel Medio Oriente ha deliberato un contributo economico di 20mila euro per il Fondo nazionale speciale delle Regioni per il soccorso alle popolazioni civili”. Il contributo della Regione Umbria sarà assegnato per una quota di 10mila euro a favore dell'Unità tecnica locale del Ministero degli affari esteri a Gerusalemme, e per altri 10mila euro a favore del Comitato italiano per l'Unrwa (L'Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di assistenza dei profughi palestinesi), per gli interventi di assistenza sanitaria a favore della popolazione della striscia di Gaza.