Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, è allarme malati di gioco a Foligno. Nel 2019 ottantotto richieste di aiuto

Patrizia Antolini
  • a
  • a
  • a

E' allarme a Foligno per i malati di gioco. Dopo la preoccupante crescita del fenomeno negli anni 2017 e 2018, quando nella città della Quintana (così come nella gran parte della regione Umbria) ha fatto registrare circa 200 pazienti in cura al Dipartimento Usl Umbria 2 di viale Ancona (un vero e proprio record), nell'appena trascorso il dato è tornato a scendere: nel dettaglio si tratta di 72 uomini e 16 donne che si affidano al servizio diretto dalla dottoressa Sonia Biscontini. "Nel corso del 2019 - dice la dottoressa - abbiamo registrato l'ingresso di 32 utenti, di cui 7 giovanissimi. I ragazzi giocano soprattutto on line e usano le carte di credito dei genitori". Il servizio completo nell'edizione del 20 febbraio del Corriere dell'Umbria