Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Boy scout d'America, bancarotta dopo scandali di abusi sessuali

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

I Boy scout americani, quelli che hanno ispirato fumetti, cartoni animati e film, sono investiti da uno scandalo di proporzioni gigantesche e senza precedenti. Tanto che sono stati costretti a presentare domanda di bancarotta a causa delle numerose richieste di risarcimento presentate da ex membri del gruppo giovanile rimasti vittime di abusi sessuali. Quello che ha travolto l'organizzazione degli scout a stelle e strisce è uno scottante dossier di orrori scoperto dopo la testimonianza chiave di una donna, Janet Warren, professoressa universitaria della Virginia che ha condotto una ricerca sulle segnalazioni di presunti reati di natura sessuale interni al mondo scout. L'inchiesta Warren sui cosiddetti “perversion files” avrebbe portato a galla uno scenario agghiacciante, come riferito dal legale delle presunte vittime, Jeff Anderson: nel giro di circa 70 anni, tra il 1944 e il 2016, oltre 7mila membri di punta dell'associazione sarebbero stati accusati di abusi sessuali su almeno 12mila minori. L'organizzazione degli scout americani ha dichiarato di volere istituire un fondo di compensazione e potrebbe anche essere costretta a vendere alcune delle sue vaste proprietà immobiliari per raccogliere fondi per il fondo di compensazione che potrebbe superare la colossale cifra di un miliardo di dollari. "I programmi di scouting continueranno durante questo processo e per molti anni a venire - hanno dichiarato i Boy scout in una nota. "I consigli locali non stanno dichiarando fallimento perché sono organizzazioni legalmente separate e distinte", viene precisato dai vertici dell'associazione, che hanno anche spiegato di “voler mantenere pienamente i propri impegni nei confronti di membri, famiglie, leader volontari, dipendenti, pensionati, donatori e ex studenti nella misura massima consentita dalle leggi fallimentari”. Di sicuro l'associazione si trova a dover affrontare una caduta di popolarità che non si era mai verificata prima d'ora.