Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Shoah, Liliana Segre riceve il dottorato honoris causa a Roma e poi parla dello studio, ecco cosa ha detto

default_image

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Liliana Segre, ebrea sopravvissuta alla Shoah, ha ricevuto martedì mattina il dottorato honoris causa dalla Università La Sapienza di Roma. La senatrice, sotto scorta da diversi mesi per gli insulti e agli attacchi ricevuti via web, ha tenuto una profonda  e commovente lectio. Ha parlato dello studio dicendo che "fu fonte di salvezza per riattaccarti a qualcosa che non era dimenticato, che era stato messo da parte, ti aiuta a a riprendere il tuo posto nel mondo, ti aiutava a riprendere i tuoi affetti perduti". Ed ha poi dedicato l'importante riconoscimento al padre, "l'uomo più importante della mia via ucciso per la colpa di essere nato. Polemiche? Le ignoro..". Alla cerimonia erano presenti il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i ministri dell'Istruzione Lucia Azzolina e dell'Università Gaetano Manifredi. Leggi anche: Gli studenti hanno incontrato un testimone della Shoah