Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Prevenzione terremoti, dalla Regione risorse per 637.000 euro

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Prevede risorse per oltre 637.000 euro il secondo programma di interventi di prevenzione del rischio sismico negli edifici privati, approvato dalla giunta regionale dell'Umbria su proposta dell'assessore alla mitigazione del rischio sismico, Stefano Vinti. Il programma è finalizzato ad interventi di rafforzamento locale e di miglioramento sismico in 23 comuni della “bassa Umbria” la cui classificazione sismica è stata variata da zona non classificata a Zona 3, a media sismicità. Potranno beneficiare dei contributi, a differenza della precedente programmazione, i proprietari di edifici privati, oltre che di edifici industriali e artigianali. A partire dal primo settembre saranno pubblicati i bandi per l'accesso ai contributi previsti dal programma. I Comuni interessati dal provvedimento sono: Allerona, Alviano, Amelia, Attigliano, Avigliano Umbro, Baschi, Città della Pieve, Fabro, Ficulle, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecastrilli, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d'Orvieto, Narni, Orvieto, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Porano e Todi.