Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Allarme per calabroni, vespe e api: accordo tra Regione e vigili del fuoco

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Convenzione tra Regione e vigili del fuoco per far fronte alle sempre maggiori infestazioni di vespe, calabroni ed api, che nel corso degli anni hanno fatto registrare un costante incremento. La convenzione è stata approvata dalla Giunta regionale su proposta della presidente Catiuscia Marini e sarà sottoscritta nei prossimi giorni con il prefetto di Perugia, Antonio Reppucci, delegato a questo scopo dal ministero dell'Interno. La necessità di un intervento immediato in questo versante è stato riscontrato sia dai Servizi di sanità pubblica della Regione che dalle numerose segnalazioni di cittadini pervenute ai vari distaccamenti dei vigili del fuoco dell'Umbria.  Oltretutto le punture provocate da vespe, calabroni ed api rappresentano un problema di sanità pubblica in particolar modo per le persone allergiche alle sostanze tossiche trasmesse da questi insetti. Con questa convenzione Regione e Ministero iniziano ad attuare il protocollo d'intesa sottoscritto nell'aprile dello scorso anno tra la presidente Marini e il sottosegretario Giampiero Bocci. In questa collaborazione infatti era stata prevista la possibilità di intervento dei vigili del fuoco di eseguire interventi immediati anche con professionalità e mezzi specializzati, nelle situazioni in cui, da una parte, sussistendo un pericolo immediato per le persone, è assolutamente indispensabile ripristinare, nel minor tempo possibile, le condizioni di sicurezza, e dall'altra, è necessario fare ricorso a mezzi speciali e strutture non disponibili ordinariamente. Da parte loro i vigili del fuoco potranno utilizzare il contributo economico della Regione Umbria per mettere in campo idonee risorse professionali e dotare i propri operatori di mezzi tecnici, dispositivi di protezione e prodotti chimici adeguati da utilizzare per l'effettuazione degli interventi di disinfestazione.