Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caccia, le associazioni venatorie chiedono di ampliare preapertura e specie cacciabili

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Le associazioni venatorie chiedono un allungamento della preapertura e l'inserimento della quaglia. Nell'audizione in Terza commissione consiliare, le principali associazioni umbre dei cacciatori hanno presentato per la prima volta un documento unitario (firmato insieme da Italcaccia, Libera Caccia, Anuu migratoristi, Arcicaccia, Caccia-pesca-ambiente, Enalcaccia e Federazione italiana della caccia) contenente le loro proposte sul calendario venatorio. La commissione ha espresso parere favorevole all'unanimità, chiedendo alla Giunta di considerare l'ampliamento dei tempi di preapertura e l'inserimento della specie quaglia. La proposta di calendario venatorio torna quindi all'Esecutivo che dovrà valutare ed eventualmente emendare il testo con l'aggiunta delle proposte delle associazioni venatorie; successivamente il testo adottato dalla Giunta sarà inviato all'Ispra che dovrà esprimersi nel merito tecnico-scientifico delle proposte. Ecco le richieste avanzate dal coordinamento delle associazioni venatorie umbre (Cavu): preapertura del 1 e 7 settembre fino alle 19.30 anziché fino alle 13; inclusione della quaglia fra le specie cacciabili nei giorni in cui è consentito (in ipotesi le date 11 e 14 settembre) e con limitazioni territoriali di prelievo da concordare; posticipare la chiusura della caccia alla lepre di una settimana (fino al 14 dicembre); ampliare il periodo di caccia di selezione a cervidi e bovidi fino al 15 marzo 2015 (anziché il 28 febbraio); uniformare il prelievo della specie cinghiale nei giorni di giovedì, sabato e domenica sia in battuta che individualmente; uniformare l'inizio del prelievo delle specie autorizzate nelle aziende faunistico-venatorie e in quelle agro-turistico-venatorie al 21 settembre (attualmente le date sono diverse). Chiesto anche l'inserimento, per un periodo limitato (dal 12 ottobre al 30 novembre) della specie coturnice, attualmente non compresa fra quelle cacciabili.