Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rifiuti, bonus Tari ma cambiano le tariffe: novità, sconti e agevolazioni del 2020

Esplora:

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Novità in vista sulla Tari, la tassa sui rifiuti: nel 2020, infatti, cambiano le tariffe. I Comuni, infatti, dovranno definire le nuove tariffe entro il 30 aprile e non più a inizio anno, come avveniva finora, in concomitanza con l'approvazione del bilancio di previsione (previsto entro il 30 marzo di ogni anno). Questo perchè l'ultimo decreto fiscale del governo, lo stesso che ha introdotto anche il bonus Tari, ha prorogato l'adozione del principio promosso dalla Ue, secondo il quale "chi più inquina, più paga". Le tariffe saranno quindi modulate sulla base del criterio "medio-ordinario", ossia in base alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolte, e non sull'effettiva quantità di rifiuti prodotti, fino a diversa regolamentazione disposta dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. La norma consente quindi ai Comuni di adottare i coefficienti in misura inferiore ai minimi o superiori ai massimi indicati del 50%.