Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Virus cinese, rischi di contagio in Italia: così si possono ridurre, il decalogo degli esperti

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Coronavirus, l'allerta continua a salire. Secondo l' Oms 2.798 casi confermati e 80 morti. Cosa si può fare? Da parte degli esperti italiani arrivano poche e semplici regole da seguire (trasmissione, prevenzione e trattamento) per essere pronti ad ogni evenienza.  Per approfondire leggi anche: Coronavirus, caso sospetto a Pistoia Secondo il portale 'Epicentro' dell'Istituto superiore di sanità (Iss), i coronavirus umani si trasmettono da una persona infetta a un'altra attraverso la saliva, tossendo e starnutendo; contatti diretti personali (come toccare o stringere la mano e portarla alle mucose); toccando prima un oggetto o una superficie contaminati dal virus e poi portandosi le mani (non ancora lavate) sulla bocca, sul naso o sugli occhi; con la contaminazione fecale (raramente). "Non esistono trattamenti specifici per le infezioni causate dai coronavirus e non sono disponibili, al momento, vaccini per proteggersi dal virus - sottolinea l'Iss - La maggior parte delle persone infette da coronavirus comuni guarisce spontaneamente".