Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Oms: cosa succede se arrivano pacchi spediti dalla Cina. Ecco le indicazioni

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Cosa succede se un pacco arriva dalla Cina. L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), risponde anche a questa domanda. Si sta valutando il virus con grande attenzione. E proprio la valutazione sui rischi dell'epidemia, è stata elevata nella giornata di ieri da parte dell'Oms. Per approfondire leggi anche: Caso sospetto di Coronavirus a Pistoia: donna ricoverata L'Oms ha dichiarato che non c'è alcun periodo. Riceverli "non comporta alcun problema per il contagio", di coronavirus, ha detto Christian Lindmeier. Il motivo riguarda la durata della spedizione, troppo lunga in media per permettere al virus di sopravvivere: "Se io tossisco sulla mano e passo un telefono, per esempio, ci può essere contagio – ha specificato Lindmeier- ma il tempo di sopravvivenza del virus è molto, molto ridotto e forse dopo mezzora non può più contaminare persone". Oms ha fiducia nella capacità di prevenzione e controllo dell'epidemia da nuovo coronavirus della Cina. Lo ha assicurato, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa cinese Xinhua, il direttore dell' Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in missione a Pechino, che apprezza i grandi sforzi della Cina per contenere il contagio. Il numero uno dell' Oms ha poi fatto sapere di non raccomandare l'evacuazione degli stranieri, esortando alla calma.