Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia-Ancona, altro mese di slittamento

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Un mese di slittamento. Le buste per l'affidamento dei lavori della Perugia-Ancona verranno aperte il 31 maggio. La decisione sarebbe stata presa per venire incontro alle richieste delle aziende che hanno manifestato l'interesse di controllare i documenti della data room e di visionare i cantieri. Il commissario straordinario Daniela Saitta aveva dato come data definitiva il 30 aprile. Poi la proroga. Il problema è che ulteriori ritardi rischiano di far perdere tempo utile ad un iter veloce dei lavori. Stanno approssimandosi i mesi estivi, quando le condizioni ambientali sono le migliori per far procedere i cantieri. Iniziare a lavorare dopo l'estate, con il ritorno delle piogge e del maltempo, vorrebbe dire perdere altro prezioso tempo. Sono 23 le imprese interessate. Su un altro fronte l'Anas, competente per il tratto Valfabbrica-Casacastalda, sembra aver imboccato la strada giusta per risolvere i problemi della ditta Carena, a cui è stato concesso il concordato in continuità dal tribunale di Roma. I lavori sono già ripresi e l'impresa Carena potrà così completare quanto previsto dai contratti.