Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Università di Perugia, 140.000 euro più bonus al direttore generale

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

Un contratto triennale, 140.000 euro lorde l'anno più un eventuale bonus del 20% al raggiungimento degli obiettivi. Quindi, se il nuovo direttore dell'Università, Daniele De Paolis, sarà bravo, arriverà a percepire quasi 170.000 euro lordi all'anno. Siamo al di sotto, non c'è dubbio, della soglia massima fissata da Renzi di 238.000 euro che impone ai manager di Stato non un euro di più della retribuzione del Presidente della Repubblica. I termini del contratto, approvati in consiglio di amministrazione, sono stati stabiliti dalla legge che, in base a una serie di parametri, pone l'Università di Perugia nella categoria numero "3", dove il quarto livello è il più alto. Perciò, se qualcuno si domandasse perché il collega dell'Università di Cassino e del Lazio Merdionale prende 99.000 euro, ovvero ben 40.000 euro in meno di De Paolis, la risposta starebbe proprio nella categoria di appartenenza dell'ateneo. Da tenere conto, inoltre, che tra un livello e l'altro lo stipendio cresce di 20.000 euro. In nome della trasparenza comunque, presto tutto sarà nel sito dell'Università.