Aeroporto ai privati: l’ultimo dossier
inviato all’Enac

PERUGIA

Aeroporto ai privati: l’ultimo dossier
inviato all’Enac

Chiesta integrazione dall’Ente di aviazione civile. Mercoledì l’udienza del Tar per il risarcimento danni

06.04.2014 - 14:10

0

Che la settimana è quella buona lo dicono da tempo. Assicurano che il decreto è pronto, che manca solo una firma.

Nei giorni scorsi Enac e ministero dell’Economia hanno però chiesto alla Sase un’integrazione documentale: mancano ancora dei fogli nel dossier per poter cedere ai privati il pacchetto forte della società che gestisce l’aeroporto dell’Umbria. Trattasi della convenzione per la cosiddetta “concessione ventennale”, croce e delizia del trasporto aereo umbro.

Giusto cinque anni fa l’Enac l’aveva quasi concessa, per poi congelare tutto. Non solo a Perugia, in tutta Italia. La società nostrana, la Sase, aveva avviato un’azione legale davanti al Tar con una richiesta di risarcimento danni di oltre dodici milioni di euro (il “buco” che gli enti pubblici hanno dovuto colmare con altrettanti aumenti di capitale per tutti gli anni di mancata concessione): ebbene mercoledì 9 aprile c’è l’udienza dello stesso Tribunale amministrativo regionale che in assenza della firma di cui sopra dovrà giocoforza accogliere il ricorso dell’aeroporto umbro. I prossimi tre giorni sono perciò decisivi. Il testo del decreto è stato già vergato, è in corso la verifica tecnica degli ultimi requisiti, dove appunto è stata richiesta l’integrazione.

Lo scorso mese l’iter di approvazione era partito bene, senza alcuna eccezioni preliminari: la richiesta di integrazione infatti non è giunta dai tecnici ministeriali ma dall’Ente nazionale di aviazione civile. La battaglia legale, avviata anche dagli aeroporti di Cuneo e Parma (dove la concessione alla fine è arrivata, ndr), è stata portata avanti senza remore. Anche se non è bastata nemmeno la nomina del commissario ad acta nella persona del ministro dei Trasporti Lupi, circa due mesi fa, per sbloccare l’impasse in tempi celeri.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La fuga del runner sulla spiaggia, inseguito da un Carabiniere

La fuga del runner sulla spiaggia, inseguito da un Carabiniere

(Agenzia Vista) Pescara, 10 aprile 2020 Carabiniere insegue runner sulla spiaggia Curioso episodio su una spiaggia di Pescara dove un runner è stato braccato da un Carabiniere, ma è riuscito a seminarlo. / fonte twitter Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Gentiloni: "Adottate misure senza precedenti" SOTTOTITOLI

Gentiloni: "Adottate misure senza precedenti" SOTTOTITOLI

(Agenzia Vista) Bruxelles, 09 aprile 2020 Gentiloni adottate misure senza precedenti SOTTOTITOLI Le parole del Commissario Europeo agli Affari Economici Paolo Gentiloni al termine della riunione dell'Eurogruppo. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Gentiloni: "Sì da Eurogruppo per misure senza precedenti"

Gentiloni: "Sì da Eurogruppo per misure senza precedenti"

(Agenzia Vista) Bruxelles, 09 aprile 2020 Gentiloni pacchetto UE di dimensioni senza precedenti Le parole del Commissario Europeo agli Affari Economici Paolo Gentiloni al termine della riunione dell'Eurogruppo. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Alessia Marcuzzi propone l'esercizio della Befana per l'interno coscia ma fa piangere il cane Brownie

Social

Video Alessia Marcuzzi e l'esercizio della Befana: il cane Brownie piange

Alessia Marcuzzi propone l'esercizio della Befana per l'interno coscia "tanto amato e odiato da noi donne". Per seguire il consiglio della showgirl occorrono una scopa e un ...

09.04.2020

Stasera in tv, film e programmi di giovedì 9 aprile 2020: dal Pirata dei Caraibi a Doc - Nelle tue mani

Televisione

Stasera in tv, film e programmi di giovedì 9 aprile 2020: dal Pirata dei Caraibi a Doc - Nelle tue mani

Un 9 aprile 2020 davanti alla tv con una serie di programmi e film molto attesti. Gli italiani a casa per l'emergenza Coronavirus hanno l'imbarazzo della scelta. Nuovo ...

09.04.2020

Gli italiani non rinunciano alla Pasqua, ma sarà social: videochiamate e uova virtuali

LA FESTIVITA

Gli italiani non rinunciano alla Pasqua, ma sarà social: videochiamate e uova virtuali

Una Pasqua diversa dal solito. Genitori anziani nelle loro abitazioni, figli costretti a rimanere in altre città per studio o lavoro. Insomma sarà una Pasqua nel segno ...

09.04.2020