Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Efficienza energetica, dalla Regione 29 milioni di euro di investimenti

Dalla realizzazione di questi interventi un risparmio di circa il 40-50%, con punte anche del 70%. Il tema in un seminario alla Camera di Commercio a Perugia

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Per l'incremento dell'efficienza energetica di edifici pubblici e sistemi di illuminazione e per lo sviluppo dell'energia solare, Regione ed enti locali dell'Umbria hanno investito circa 29 milioni di euro, di cui 19,7 milioni di contributi regionali. Gli interventi finanziati sono stati 150, già realizzati o in corso di realizzazione su edifici di proprietà dei Comuni e, in misura minore, di proprietà regionale, mirati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas serra e sostanze inquinanti nell'aria, con benefici ambientali e in termini di risparmio economico. Il quadro degli interventi ammessi a finanziamenti è stato illustrato dall'Assessorato regionale all'Ambiente nel corso del seminario organizzato dalla Regione Umbria, sul tema “Verso la Strategia energetico ambientale regionale 2014-2020: lavori preparatori. L'efficientamento energetico degli edifici: opportunità per operatori pubblici e privati”, che si è svolto nella sede della Camera di Commercio, a Perugia. Presentando in dettaglio quanto è stato realizzato e si sta facendo in Umbria sono 72 gli interventi ammessi a finanziamento con i bandi per l'efficientamento dei sistemi di illuminazione pubblica di strade, mura urbiche, impianti sportivi; i contributi regionali ammontano a 7,1 milioni di euro, cui corrispondono 12 milioni di investimenti. Dalla realizzazione di questi interventi si ottiene un risparmio medio di circa il 40-50 per cento, con punte anche del 70% degli attuali consumi. Complessivamente, il risparmio energetico può essere quantificato in 7,8 MWh/anno, con una riduzione della bolletta a carico del Comune di circa 1 milione e 100mila euro all'anno. Le emissioni di anidride carbonica evitate per il minor consumo di energia elettrica corrispondono a circa 3.250 tonnellate l'anno.