Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, arriva il freddo con temperature in picchiata: le città a rischio neve

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Arriva il freddo con temperature in picchiata nel fine settimana. Gli esperti di 3B Meteo hanno indicato una massa di aria fredda di origine polare che sull'Italia determinerà un brusco calo termico e nevicate fino a quote basse al Sud e sulle regioni adriatiche. Per approfondire leggi anche: Meteo, cambia tutto nel fine settimana I fiocchi di neve si abbasseranno fin verso i 400 metri sull'Appennino, intorno ai 600 metri in Sicilia e alcune città del Centro-Sud potranno venire imbiancate, anche se non si prevedono accumuli importanti. Vediamo il dettaglio della neve SABATO Prime nevicate sin dalle primissime ore della giornata dai 600/800 metri sull'Appennino centro-meridionale e fiocchi in calo entro sera fino a 300/400 metri dall'Abruzzo alla Calabria. Fiocchi che potranno raggiungere città come L'Aquila, Sulmona, Enna, ma anche Potenza, Isernia e Campobasso dove potrà depositarsi giusto qualche centimetro di neve. DOMENICA Continua l'afflusso di aria fredda ed instabile dai Balcani e persistono le nevicate a bassa quota sull'Appennino centro-meridionale e in Sicilia, seppur di debole intensità, dai 300/500 metri sulle aree peninsulari, 600/700 metri in Sicilia. Altra neve è attesa su città come Sulmona, Potenza, Campobasso, Isernia, Matera e a tratti anche ad Avellino, Enna e Caltanissetta, generalmente con accumuli tra 1 e 5 cm. Accumuli abbondanti invece sui rilievi abruzzesi e molisani, oltre che in Sicilia su Madonie e Peloritani. Attese punte complessive anche di mezzo metro sulla Majella o su località come Capracotta, nel Molise. Ultimi fiocchi lunedì dai 400/700 metri sulle stesse zone, in esaurimento in giornata con progressivo ritorno a condizioni più stabili e soleggiate.