Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Modena, gommista lancia chiodi in strada: sorpreso dai carabinieri

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Pneumatici bucati e la foratura delle gomme aveva un perché. La causa era l'uomo che poi le doveva riparare, cambiare cioè: il gommista. Per approfondire leggi anche: Bucava le gomme delle auto dei suoi rivali A Serramazzoni, nell'appennino modenese, un gommista di 48 anni è stato sorpreso in flagranza dai carabinieri mentre gettava chiodi per strada. Per questo è stato denunciato. Secondo quanto si apprende sarebbero una dozzina i veicoli che hanno riportato forature in località Cavazzona, a Castelfranco Emilia. L'episodio potrebbe non essere isolato, dato che proprio in quella zona dall'estate scorsa esiste un problema di frequenti forature di pneumatici. L'uomo si è giustificato dicendo che voleva colpire i clienti delle prostitute. Nella sua abitazione sono stati trovati sei chili di chiodi a croce. Emerge dalle indagini che i chiodi venivano fabbricati dallo stesso gommista attraverso una pressa del suo laboratorio. A immortalare l'uomo le telecamere di sicurezza.