Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alba Parietti a Vieni da me all'attacco: "Mughini fa la soubrette, perché io non posso fare la scrittrice?"

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Alba Parietti a Vieni da me, programma su Rai uno, è tornata sulla polemica a distanza con Giampiero Mughini. Una intervista cominciata con la canzone scelta da Alba: "Imagine" di John Lennon con un pensiero al padre partigiano: "Sono fiera di essere figlia di questo padre". Il libro di Alba Parietti, a cui fa spesso riferimenti, si chiama "Da qui non se ne va nessuno". "Ho ritrovato tutti i diari di mia madre scritti in 70 anni, quelli di mio padre, anche della storia d'amore". Caterina Balivo mostra un video del 1992 con i genitori a una trasmissione tv che raccontano Alba, la quale si commuove in studio: "Con i diari mi sono venuti a trovarmi dopo la morte", aggiunge Parietti. Poi l'affondo su Mughini. "Con totale gratuità, e io sono una che si sottrae a nessuna critica,  sono stata mortificata da lui, io sono stata sui luoghi della resistenza, mio  padre mi ha portato e me l'ha raccontata. Mughini non è uno storico, non ha fatto la Seconda guerra mondiale come non l'ho fatta io. Per quale motivo Mughini deve svalutare una persona come me?. Perché deve infangarmi come nel caso dell'offerta miliardaria di Berlusconi per la tv di anni fa alla quale ho rinunciato? Io chiacchiero sulla Seconda guerra mondiale? No, io faccio ricerca. Mughini fa la soubrette, perché io non posso fare la scrittrice?"