Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nostradamus, le profezie per il 2020: grande guerra e terremoto catastrofico

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Nostradamus, vero nome Michel de Notre-Dame, celebre scrittore francese vissuto nel sedicesimo secolo (1503-1566), è ritenuto il più enigmatico ma anche influente profeta che sia mai esistito. Il libro che lo ha reso famoso, “Le profezie”, è composto quartine in rima raccolte in gruppi di 100 (“Centuries et prophéties”, 1555). Su di lui sono stati scritti molti saggi e inevitabilmente si è creata una divisione netta tra chi crede che realmente Nostradamus sia stato in grado di prevedere eventi futuri e tra chi, invece, ritiene che solo in alcune occasioni e in modo accidentale le sue quartine si siano rivelate aderenti a particolari avvenimenti. Fatto sta che alcune sue profezie si sono realmente avverate. Tra quelle che lo hanno reso famoso, vi fu quella della morte del re Enrico II di Francia, avvenuta 4 anni dopo che l'astrologo la profetizzò nel suo magnum opus "Les Propheties" del 1555. Non solo. C'è chi afferma con convinzione che anche nei versi “bruciando nel fuoco di 66” riferiti a Londra, abbia predetto correttamente il Grande Incendio che colpì la città nel 1666. E sempre dalla parte di Nostradamus va la profezia che predisse l'ascesa di Adolf Hitler: “Dalle profondità dell'Europa occidentale, un bambino nascerà dalla povera gente, Colui che con la sua lingua sedurrà una grande truppa; la sua fama aumenterà verso il regno dell'est”. Fatta questa premessa, veniamo ai giorni nostri. Secondo Peter Lorie, autore di "Nostradamus 2003-2025: A History of the Future", il 2020 “visto” secoli prima da Nostradamus, potrebbe essere davvero portatore di grandi eventi planetari. La Gran Bretagna dovrebbe avere un nuovo re nel 2020, ma resterebbe da chiarire se la regina Elisabetta II morirà o si dimetterà volontariamente. Il profeta francese ha previsto l'inizio di una grande guerra tra Occidente e Oriente per il prossimo anno. In particolare dovrebbe essere una disputa tra Stati Uniti e Cina, anche se gli esperti di Nostradamus sono portati a ritenere che questa sia una guerra commerciale e non un conflitto militare. Nella Corea del Nord si verifica un cambiamento di potere: Kim Jong-un dopo le proteste popolari potrebbe cedere il comando. Ma la profezia più nefasta riguarderebbe gli Stati Uniti, dove un terremoto catastrofico potrebbe provare gravissimi danni e vittime. La speranza, almeno in questo caso, è che Nostradamus si sbagli.