Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pacchi di Amazon? Anche in Umbria si ritirano in edicola

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Anche in Umbria, già diverse decine di edicole, attraverso la piattaforma digitale Primaedicola.it del distributore nazionale M-Dis spa, puntano a diventare non soltanto esercizi dove acquistare giornali, libri e prodotti di cartoleria, ma punti che erogano servizi, in accordo con le pubbliche amministrazioni e con grandi catene di distribuzione commerciale. Tra queste ultime, il colosso dell'e-commerce Amazon, che ha stipulato accordi con la M-Dis per fare delle edicole anche dei punti di ritiro della merce acquistata sul web. Da “nemici” delle edicole, che cambiando le abitudini delle persone hanno determinato nell'ultimo decennio una emorragia di rivendite, il web e le tecnologie digitali ne diventano alleati. A spiegare il meccanismo è l'a.d. di M-dis, Andrea Liso: "Da oggi chi acquista online può evitare l'inconveniente di non trovarsi in casa o nel luogo indicato per le consegne della merce. In base a questo accordo, quando si acquista un prodotto su Amazon si può indicare come punto di ritiro dei pacchi l'edicola più vicina tra quelle che aderiscono alla piattaforma e ci si reca a ritirarlo quando si vuole, avvertiti dell'arrivo da un sms o una e-mail”. Un servizio che si unisce a quelli che già numerose edicole, tra le circa 550 oggi rimaste in Umbria (erano 700 solo alcuni fa) offrono ai propri clienti, in aggiunta a quelli tradizionali di vendita dei prodotti editoriali cartacei. A Città di Castello, ad esempio, in convenzione con il Comune, le edicole potranno presto garantire ai cittadini il ritiro di certificati, senza doversi recare negli uffici pubblici. L'innovativa proposta è già approdata in consiglio comunale. In questo modo i cittadini possono contare su un luogo fisico e di fiducia dove ritirare la merce acquistata online e l'edicolante vede aumentare il numero delle persone che arriva presso la propria edicola. Ecco perché anche in Umbria un numero sempre maggiore di edicolanti sta aderendo a questo accordo ed è interessata ad attivare convenzioni, con altri partner commerciali ed enti pubblici, per fare della propria edicola un centro polifunzionale di erogazione di servizi.