Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

PalaBarton conteso fra sport e musica

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Il futuro del PalaBarton, la grande struttura per eventi di Pian di Massiano, è al bivio. Votarsi incondizionatamente, o quasi, alla pallavolo oppure continuare sulla strada della polifunzionalità. La questione è annosa, e rientra in quella più grande e delicatissima degli spazi destinati alla cultura e all'intrattenimento nella città di Perugia. Ma dopo l'approvazione in Comune del progetto presentato dalla Sir per la rimodulazione radicale del palazzetto i tempi per imboccare una via o l'altra si fanno strettissimi. La giunta, al riguardo, appare divisa. Da una parte chi tifa per la pallavolo (che a Perugia vanta due squadre nella massima serie: Sir Safety Conad nel maschile e Bartoccini Fortinfissi nel femminile), dall'altra chi è convinto che al PalaBarton debbano essere ospitati anche corcerti di musica pop. L'assessore alla Cultura Leonardo Varasano è tra questi ultimi. Posizione che si scontra con quella di chi, all'interno della giunta comunale, (prima fra tutti l'assessore allo Sport, Clara Pastorelli, spinge per un PalaBarton a esclusiva destinazione sportiva. Toccherà al sindaco Andrea Romizi cercare una mediazione. Servizio completo nell'edizione del Corriere dell'Umbria del 16 novembre 2019