L'associazione "Benedetto XVI": "Ancora nell'oblio i miracoli compiuti dalla Madonna"

L'ondata di prodigi risale al 1796 e coinvolse tutto lo stato pontificio, compreso il nostro territorio

10.07.2013 - 12:35

0

Intervento dell'associazione culturale "Bendetto XVI" sull'assenza di celebrazioni in ricordo dei miracoli compiuti dalla Madonna compatrona della città compiuti nel 1796. Questo il testo della nota dell'associazione. "La chiesa eugubina ha fatto di nuovo cadere l'oblio sul più grande miracolo che la Madonna, compatrona della città, ha compiuto a Gubbio. Ieri, 9 luglio, ricorreva infatti l'anniversario dell’ondata di prodigi che nel 1796 sconvolse i territori dello Stato Pontificio. Centinaia di immagini sacre e statue iniziarono misteriosamente a prendere vita muovendo gli occhi, le labbra, le braccia e a cambiare il colore del volto. Nelle varie diocesi coinvolte, i vescovi iniziarono un processo rigoroso e scrupoloso sull’andamento dei fatti. Dalle varie inchieste emerse la soprannaturalità dei prodigi e l'attendibilità dei testimoni oculari, molti anche non credenti e giacobini incalliti. D'altra parte i fenomeni furono palesi a tutti e si protrassero giorno e notte per oltre due mesi. La chiesa istituì a tal proposito la festa liturgica dei 'prodigi della Beata Vergine'. Anche Gubbio fu coinvolta in modo non marginale. Al termine dell'inchiesta eugubina, il vescovo Ottavio Angelelli, riconobbe la veridicità dell'evento soprannaturale, di cui fu testimone oculare lui stesso. Nella nostra diocesi furono 16 le immagini che si animarono. Da quel 1796, ogni 9 luglio la chiesa eugubina ricordava alle nove del mattino i prodigiosi eventi con il suono a festa delle campane e con la celebrazione della Santa Messa presso la chiesa dei Bianchi, dove ebbero inizio i miracoli. Improvvisamente, forse inspiegabilmente, da qualche decennio era caduta una sorta di oblio su questi eventi. Dal 2010, però, anche grazie alla pubblicazione del libro 'Gli occhi di Maria su Gubbio', in cui viene ricostruita la vicenda, le campane avevano ricominciato a suonare nelle chiese custodite dai sacerdoti più sensibili. Dopo appena tre anni si è però deciso di tornare a ignorare il prodigioso segno. E mentre nella diocesi di Roma si organizzano da quest’anno pellegrinaggi alle varie immagini sacre che si animarono, nella nostra diocesi piomba di nuovo il silenzio più totale. La cosa sorprende anche alla luce di una curiosa coincidenza di date. Quest'anno infatti l'anniversario delle apparizioni è coinciso con l'inizio del Ramadam islamico. La Chiesa eugubina, tramite un comunicato della Caritas diocesana, ha fatto giungere alla comunità islamica del nostro territorio 'gli auguri più cordiali per l'inizio del Ramadam'. Da un lato, quindi, ci si ricorda comprensibilmente di una pratica religiosa della fede islamica, ma nello stesso giorno nulla si fa per la memoria di una delle grazie più grandi che la Vergine Maria ha voluto elargire a Gubbio. Facciamo appello alla sensibilità del vescovo Ceccobelli affinché ponga riparo alla sconcertante dimenticanza, magari celebrando una solenne Messa accompagnata dal suono a festa di tutte le campane delle chiese cittadine".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La Pupa e il secchione 2020: Stefano Beacco fa il bagno nudo poi promette alla Scalzi. Video

Televisione

La Pupa e il secchione 2020: Stefano Beacco fa il bagno nudo poi promette alla Scalzi. Video

La Pupa e il secchione 2020. Fra i protagonisti assoluti c'è Stefano Beacco. Nasce un flirt con la Pupa Martina Di Maria e, al contempo, scatena anche le gelosie della sua ...

22.01.2020

La Pupa e il secchione 2020, l'interrogazione della pupa "Asti? In Umbria". Gli strafalcioni. Video

Televisione

La Pupa e il secchione 2020, l'interrogazione della pupa "Asti? In Umbria". Gli strafalcioni. Video

La temutissima maestra Flavia nella terza puntata de La pupa e il secchione 2020. L'insegnante interroga le pupe e i pupi che sono stati istruiti dai loro secchioni. Se la ...

21.01.2020

Italia's Got Talent 2020, le anticipazioni della seconda puntata

Spettacolo

Italia's Got Talent 2020, le anticipazioni della seconda puntata

Mercoledì 22 gennaio va in onda su Tv8 la seconda puntata di Italia's Got Talent 2020. Dopo le spettacolari esibizioni della prima puntata (guarda qui il meglio della scorsa ...

21.01.2020