Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, weekend estivo poi l'irruzione polare

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Nel corso dell'imminente weekend l'atmosfera cercherà di ritagliarsi momenti più tranquilli grazie all'aumento della pressione, che garantirà un tempo soleggiato con clima estivo almeno fino ai primissimi giorni di ottobre. Dopo le cose potrebbe mutare radicalmente. Il team del sito ilmeteo.it comunica che sabato 28 e domenica 29 settembre il tempo sull'Italia sarà prevalentemente soleggiato con temperature in aumento e valori massimi compresi tra 25 e 32°C su gran parte delle regioni. Per fare alcuni esempi sembrerà di essere tornati in estate a Roma, Firenze e Bologna (28°C), a Milano e Padova (27°C), mentre al Sud il clima estivo continuerà a far registrare valori di poco superiori ai 30°C. Nel weekend non sono previste precipitazioni degne di nota, se non qualcuna tra Liguria di levante e alta Toscana e sui rilievi del Triveneto. Il bel tempo e il clima caldo proseguiranno senza particolari disturbi almeno fino a mercoledì 2 ottobre, poi cambierà tutto. Il team del sito https://www.ilmeteo.it/ avvisa che nel corso di giovedì 3 ottobre l'alta pressione delle Azzorre potrebbe espandersi con decisione fin verso il Regno Unito, facendo scendere direttamente dal Polo Nord aria gelida in direzione del Bel Paese. Con questo tipo di configurazione i venti freddi entrerebbero dalla porta della Bora e il contrasto con le temperature ancora piuttosto calde preesistenti provocherebbe giocoforza rovesci, temporali e grandinate, dapprima sul Triveneto, poi in successiva estensione a tutte le regioni adriatiche, dalle Marche alla Puglia. Non sono inoltre da escludersi temporali fino su Toscana, Umbria e Lazio, con rischi anche a Roma. Sul resto delle regioni invece, il tempo sarà più stabile. Con l'arrivo della Bora e delle precipitazioni le temperature potrebbero subire un crollo davvero importante, fino a 10°C in meno.