Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Operazione estate sicura

default_image

Giovanna Belardi
  • a
  • a
  • a

Ferragosto sicuro sul territorio dei Comuni di Assisi, Bastia Umbra e Valfabbrica. I carabinieri di Assisi hanno controllato 60 persone, 1 locale pubblico e 50 autoveicoli. Il servizio, che ha visto il considerevole impiego di militari, circa 30 a bordo di 10 autovetture  con i colori d'istituto, con l'ausilio anche dei militari della S.O.S (Squadra Operativa di Supporto ha interessato le più importanti arterie stradali nonché i luoghi particolarmente frequentati da pregiudicati e tossicodipendenti. Due minorenni sono stati deferiti all'autorità giudiziaria per ricettazione,  in quanto sorpresi a scorrazzare per le vie di Bastia Umbra a bordo di un ciclomotore risultato rubato la sera precedente, restituito al legittimo proprietario; due cittadini stranieri sono finiti nei guai per ricettazione in quanto trovati in possesso di due biciclette provento di furto, restituite ai legittimi proprietari; un 19enne è stato deferito per ricettazione in quanto, all'interno del proprio garage, è stata rinvenuta una motocicletta asportata alcuni mesi fa a Torgiano; quattro automobilisti sono stati trovati mentre guidavano in stato di ebbrezza alcoolica con il relativo ritiro delle patenti di guida. Patente di guida ritirata anche a un' automobilista per guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti con relativo ritiro della patente mentre un 28enne è stato deferito per evasione in quanto non è stato rintracciato presso la propria abitazione dove si trovava sottoposto agli arresti domiciliari. Infine due cittadini stranieri sono stati deferiti per omessa esibizione dei documenti di identificazione e mancata ottemperanza al decreto di espulsione e sono stati segnalati alla Prefettura di Perugia per uso personale di sostanza stupefacente due giovani di cui uno straniero, in quanto trovati in possesso di complessivi gr. 2 di marijuana. Particolare attenzione è stata posta inoltre al problema dei “parcheggiatori abusivi” nelle zone limitrofe alle Basiliche ed ai supermercati, dove sono stati sorpresi sei nigeriani intenti a “molestare” i turisti ed i cittadini. Nel complesso sono state elevate sanzioni amministrative per più di 4.000 euro ed è stata sequestrata l'intera somma provento dell'attività illegale.