Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Blitz di Sgarbi ad “Assisi Antiquariato”

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Finale a sorpresa per "Assisi Antiquariato", la mostra mercato nazionale che si è conclusa con successo lunedì primo maggio 2017. Proprio mezz'ora prima della chiusura c'è stata la visita di Vittorio Sgarbi, che mancava da qualche anno e che ha sempre  speso parole di apprezzamento per la prestigiosa rassegna curata dal Centro Internazionale Manifestazioni d'Arte. Il popolare critico d'arte, grandissimo appassionato di oggetti antichi, si è fermato un paio d'ore, ha fatto tappa in quasi tutti gli ottanta stand del Centro espositivo Umbriafiere di Bastia, catturando inevitabilmente la curiosità degli operatori e della gente che in quel momento era all'interno della mostra. Sgarbi, come al solito, non è uscito a mani vuote da “Assisi Antiquariato”: ha passato in rassegna soprattutto i dipinti, i reperti archeologici e gli oggetti rari, assicurandosi un paio di pezzi. Si è soffermato con molti antiquari, in particolare con Ennio Riccardi, uno degli inventori della rassegna: “Sgarbi è ormai un amico della nostra mostra mercato - ha detto Riccardi, che ha fatto da Cicerone al critico d'arte -. Vittorio è rimasto colpito soprattutto dalla qualità elevata degli oggetti proposti, oltre che dalla varietà”. Positivo il bilancio finale di "Assisi Antiquariato": la 45esima edizione ha fatto registrare, infatti, un incremento di visitatori, giunti veramente da ogni regione d'Italia, soprattutto durante il ponte del Primo Maggio. Complessivamente è stata superata la soglia delle settemila presenze. Anche per quanto riguarda il volume d'affari - informano gli organizzatori in una nota - , si è avuto un leggero incremento, a conferma della definitiva ripresa del settore dell'arte antica.