Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore a 15 anni per una sfida tra amici, fissati i funerali

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Sono stati fissati i funerali di Antonio Perrella, il ragazzino di 15 anni morto a Bastia Umbra nella notte tra sabato e domenica. L'ultimo saluto si terrà sabato alle 16 nella chiesa di San Michele Arcangelo, in piazza Mazzini. GUARDA LE FOTO 1 - FOTO 2 - FOTO 3 La stessa chiesa in cui il ragazzino frequentava il corso di preparazione alla Cresima. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri il 15enne sarebbe morto durante una sfida per vedere a chi riusciva ad arrampicarsi più in alto sui pali che tenevano la rete di protezione messa sul campetto nell'area Giontella per evitare che i palloni andassero per strada. LEGGI E' morto per una sfida tra amici L'autopsia ha infatti fatto emergere che il ragazzo sarebbe morto per un trauma toracoaddominale che ha portato ad emorragia massiva.  LEGGI Ragazzino morto per una sfida fra amici, ecco le verità dell'autopsia Una prima ricognizione, effettuata dal medico legale Gualtiero Gualtieri (lo stesso che ieri si è occupato dell'autopsia e che era intervenuto sul luogo della tragedia), aveva evidenziato traumi riconducibili sia alla caduta che al colpo provocato dal palo. E intanto ci sono due persone, due dipendenti comunali, iscritti nel registro degli indagati per la morte del ragazzino.  LEGGI Muore a 15 anni, ci sono due indagati