Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La piscina comunale resta chiusa, esplode la protesta

La piscina comunale

Stefano Berti
  • a
  • a
  • a

Anche quest'anno la piscina comunale in estate rimarrà chiusa. I lavori, inaugurati il 20 marzo alla presenza del sindaco di Assisi Claudio Ricci, sarebbero “dovuti durare circa tre mesi” come fu dichiarato e la riapertura sarebbe dovuta avvenire fra giugno e luglio, dopo lo stop dello scorso anno e le polemiche che causò, con la rivolta delle molte mamme che diedero vita ad una viva protesta. Lo stato attuale pare certificare, ormai a luglio, che la vasca olimpionica di Assisi non riaprirà i battenti per la stagione 2015. In città si prende atto, si mugugna e si discute, in tanti esplodono sui social. “Impossibile che la piscina di Assisi riapra i battenti quest'estate - è la voce dei più - non capiamo perché si è affermato all'inizio che i tempi sarebbero stati di tre mesi, invitiamo ad una visita chi non è stato più sul posto, un luogo che sta a cuore a tanti. Impossibile riaprire l'impianto allo stato attuale”. In tanti attendono che sia fatta luce sulle reali tempistiche di riapertura dell'impianto per quello che fu definito sempre all'avvio dei lavori “un primo stralcio importante, che in futuro potrà essere seguito dall'ammodernamento dell'intera area sportiva degli Ulivi”.