Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ecologia e francescanesimo nell'Enciclica Laudato si' di Papa Francesco

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

I vescovi dell'Umbria salutano con gioia la pubblicazione dell'Enciclica "Laudato si'" di papa Francesco sulla custodia del creato. Il testo è stato presentato ufficialmente venerdì mattina nell'Aula Nuova del Sinodo in Vaticano. LEGGI l'Enciclica Laudato si' "Un'enciclica che costituisce - afferma l'arcivescovo-vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, nonché vice presidente della Conferenza episcopale umbra, mons. Domenico Sorrentino - un nuovo capitolo della dottrina sociale della Chiesa, che chiama a una vera e propria 'conversione ecologica'. Ne sono interpellati i singoli, la società civile e la politica. Si richiedono nuovi stili di vita e un rinnovato impegno a favore dell'ambiente, della vita umana, della famiglia, dei poveri". San Francesco d'Assisi, patrono dei cultori dell'ecologia, è citato tante volte, soprattutto per il suo Cantico di Frate Sole, testo di profonda spiritualità e perla letteraria agli albori della letteratura nazionale. E nell'udienza generale di mercoledì 17 giugno scorso il Papa, parlando proprio della sua Enciclica sulla cura della "casa comune" che è il creato, ha detto: "Questa nostra "casa" si sta rovinando e ciò danneggia tutti, specialmente i più poveri".