Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ospedale, dipendenti si autotassano per allestire presepe e albero di Natale

default_image

Stefano Berti
  • a
  • a
  • a

Hanno deciso di allestire un albero di Natale e un presepe di fronte all'ingresso principale dell'ospedale di Assisi. Sono i dipendenti del presidio ospedaliero assisano, che a proprie spese e con una raccolta di denaro per l'acquisto dei vari materiali hanno dato vita a quella che per loro è un'iniziativa importante, tengono a sottolineare in una nota, per dare accoglienza nel periodo delle festività natalizie a tutti i pazienti e a coloro che prestano loro visite e assistenza, a chi usufruisce costantemente dei nostri servizi ed alle persone meno fortunate che trascorreranno questi giorni di festa presso la nostra struttura ospedaliera. “Ringraziamo l'amministrazione comunale - spiegano i promotori - che ci ha messo a disposizione tutti i mezzi tecnici per realizzare l'allestimento con la fornitura del cestello meccanizzato; un ringraziamento di cuore va a tutti i dipendenti e agli operatori sanitari, che oltre a sostenere le spese, hanno realizzato da soli i materiali e l'addobbo sul posto, a testimonianza della grande volontà di realizzare il progetto, che fin dalla fase di ideazione è stato accolto con estrema felicità”. L'albero, che si trova nel giardino all'ingresso, è alto circa 15 metri, è stato illuminato con tanti fari colorati a led per il risparmio energetico ed è stato allestito con pacchi dono costruiti con materiale riciclato; sulla parte più alta vi è una stella cometa di grandi dimensioni, alla base il presepio a grandezza naturale rappresentante la natività. “Il contributo di tutti i dipendenti dell'ospedale di Assisi ha permesso di allestire con luci e addobbi questo albero come simbolo natalizio. Il personale del pronto soccorso, ha realizzato il presepio che per la prima volta viene allestito all'esterno”, è quanto si legge nella targa posta alla base della realizzazione. L'iniziativa rappresenta un segnale forte di presenza verso l'ospedale assisano, dopo le tante discussioni e gli strascichi ancora in atto sulla chiusura del punto nascita e le numerose polemiche relative a un depotenziamento futuro dei servizi.