Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, Assisi: polpette avvelenate a Viole, cane in fin di vita. La proprietaria: "Più casi in pochi giorni"

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Nuovo caso di bocconi avvelenati ad Assisi. L'ultimo episodio è avvenuto domenica mattina 8 marzo nella frazione di Viole. A mangiare una specie di salsiccia con all'interno del veleno è stata Tigre, un bouledogue francese di sette anni che stava facendo una passeggiata con il suo proprietario. "Ho notato subito che Tigre si era fermata ad annusare qualcosa ma non potevo certo pensare che si trattasse di polpette avvelenate. Appena mangiata - racconta la moglie - ha iniziato a stare male, a vomitare e allora abbiamo capito tutto e l'abbiamo portata dal veterinario che ha confermato, purtroppo, il ripetersi di casi del genere. Giusto tre giorni fa anche ad un altro cane di grosse dimensioni è toccata la stessa sorte. Abbiamo deciso di segnalare l'accaduto - concludono i due coniugi - perché tutti coloro che hanno animali prestino la massima attenzione vista la presenza sul territorio di queste polpette".