Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In pellegrinaggio seguendo le orme di San Francesco

La presentazione del pellegrinaggio

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Presentata a Palazzo Cesaroni la sesta edizione de “Il sentiero di Francesco”, pellegrinaggio di tre giorni che ripercorre l'itinerario da Assisi a Gubbio compiuto dal Santo nell'inverno tra il 1206 e il 1207. L'evento è promosso dalle diocesi di Assisi-Nocera-Gualdo Tadino e Gubbio, d'intesa con le famiglie francescane e con il sostegno della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e delle amministrazioni comunali di Gubbio, Assisi e Valfabbrica. GUARDA il video Il programma prevede la partenza da Assisi nella mattinata di lunedì primo settembre e l'arrivo nel tardo pomeriggio a Valfabbrica (distanza 14,5 chilometri), dove i pellegrini troveranno sistemazione nei luoghi deputati all'alloggio; il secondo giorno consiste nella tappa da Valfabbrica, con partenza dall'abbazia di Santa Maria Assunta, pranzo al sacco con visita della chiesa di Caprignone e arrivo in serata a Vallingegno (20 chilometri); terza e ultima tappa, quella di mercoledì 3 settembre, dall'abbazia di Vallingegno alla chiesa di Santa Maria della Vittoria a Gubbio (14 chilometri), che fu il luogo dell'incontro tra San Francesco e il lupo. “Un cammino anche interiore, nel senso di una riconciliazione con sé stessi – ha spiegato il vescovo di Gubbio, Mario Ceccobelli – ma anche con gli altri, per cercare un dialogo con i 'lupi' di questi tempi difficili, seguendo l'insegnamento del Santo”. “Il nostro tempo è caratterizzato dalla velocità – ha detto l'assessore regionale alla cultura Fabrizio Bracco – e dalla voracità nei consumi, quindi c'è difficoltà a fermarsi per riflettere, per cui il viaggio ha valore in sé, al di là della propria fede, come riscoperta di valori profondi, autentici”.