Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Commemorato ad Armenzano il sacrificio del carabiniere Renzo Rosati

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Si è celebrata stamattina nella frazione Armenzano di Assisi, la commemorazione della medaglia d'oro al valore civile del vice brigadiere dei carabinieri Renzo Rosati, ferito mortalmente da un colpo di pistola nel corso di servizio di istituto svolto insieme ad altro militare a Castelmadama (Roma), nell'aprile del 1988. Alla presenza delle più alte autorità civili, politiche e militari è stato ricordato l'estremo sacrificio del giovane sottufficiale: alla cerimonia, organizzata dall'Associazione Nazionale Carabinieri di Assisi, hanno preso parte il vice comandante generale dell'Arma e comandante interregionale generale di corpo di armata Tullio Del Sette, il questore ed il prefetto della provincia di Perugia, i vertici provinciali e regionali della Guardia di Finanza, i sindaci dei comuni di Assisi e Valfabbrica, personale in servizio della compagnia Carabinieri di Assisi e quello dell'Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, nonché i familiari di Renzo Rosati. Dopo la posa della corona sulla tomba, è stata celebrata una messa solenne in onore di Rosati.