Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foconi gioia mondiale: "Ho lottato tanto e questo oro me lo merito"

Foconi con il maestro Romagnoli: due ternani al potere (foto Bizzi)

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

"Per tutta la mia carriera ho lottato per arrivare e ora sono sul gradino più alto del podio" racconta Alessio Foconi dopo il trionfo nella finale del campionato mondiale di fioretto in corso di svolgimento a Wuxi. L'ORO MONDIALE: BATTUTO KRUSE "C'è tutto un lavoro dietro - continua - e il merito è di un gruppo, coordinato dal mio maestro Filippo Romagnoli, ma una dedica non posso che rivolgerla all'Aeronautica Militare, la mio primo maestro Giulio Tomassini e la Circolo della Scherma di Terni. Sono un gran lavoratore, mi piace allenarmi, non ho mai mollato e me lo sono meritato" aggiunge il ternano che chiude la stagione da numero uno del ranking e anche con la vittoria della Coppa del Mondo di specialità. Prima delle vacanze la gara a squadre in Cina per confermare l'oro di Lipsia 2017. di Nicola Uras