Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir Conad a caccia della finale scudetto nella tana della Diatec. Bernardi: "Il fattore campo? Non conta"

Berger esulta con Zaytsev

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

E' arrivato il grande giorno. La Sir Safety Conad è pronta a scrivere un'altra pagina indelebile della sua storia con l'assalto alla finale scudetto. "Mercoledì in gara 4 abbiamo fatto una delle nostre migliori gare stagionali. Abbiamo rimesso in equilibrio la serie ed ora ci giochiamo tutto. Se a Trento cominciamo bene come abbiamo fatto in gara 4 possiamo andare in finale" sono le parole di Marko Podrascanin, centralone della Sir Safety Conad Perugia attesa sabato pomeriggio, a partire dalle ore 18, da gara 5 di semifinale scudetto in casa della Diatec Trentino (c'è anche la diretta su Raisport). "Mercoledì abbiamo fatto un volume di gioco molto più importante e produttivo rispetto alle altre volte, sopratutto nei finali di set. Dobbiamo avere questo stesso spirito in campo a Trento. E' una partita che, sia si giochi a Trento o a Perugia, è sempre una partita di pallavolo. Io - racconta coach Lorenzo Bernardi - ai fattori campo non credo, servono solo per le statistiche. Scenderemo in campo per fare il nostro meglio".