Il dietro macchina di Bernal con Belia sulle strade del Trasimeno. E ora il fans club

Franco Belia, Federico Rosati ed Egan Bernal

CICLISMO

Il dietro macchina di Bernal con Belia sulle strade del Trasimeno. E ora il fans club

03.08.2019 - 10:34

0

“Ho capito subito che sarebbe diventato un mostro sacro”. Non usa troppi giri di parole Franco Belia, team manager e direttore sportivo della Forno Pioppi (all’epoca anche Secom), nel ricordare il primo approccio con Egan Bernal. Fu lui ad accompagnarlo nel primo allenamento umbro del colombiano, settembre 2015 (LEGGI QUI). Un dietro macchina con partenza da Corciano e passaggi a Solomeo, Piegaro, Moiano, Castiglione del Lago, Terontola, Tuoro, Passignano, San Vito, Castel Rigone e di nuovo Corciano, il classico giro attorno al Trasimeno. “A cena gli chiesi se gli fosse piaciuto il lago, mi rispose che aveva visto solo il paraurti della mia auto” racconta con il sorriso il dirigente factotum perugino. “A questo punto cercammo sul calendario una gara in cui potesse trovarsi a suo agio ed essendo un corridore di mtb, scegliemmo una corsa vicino Pisa che si chiama Sognando il Fiandre perché ha dei tratti di sterrato” spiega Paolo Alberati. “Partimmo io, Egan, Franco Belia e Federico Rosati, un corridore marscianese. Bernal era l’unico straniero iscritto, ci guardavano tutti in maniera strana. Ricordo che facemmo un sopralluogo e indicammo un punto preciso in cui scattare, pulendo lo sterrato. Bene, ci arrivarono da soli, Egan staccò Federico ma poi lo aspettò. Dopo però arrivò al traguardo da solo a braccia alzate: facemmo primo e secondo. Bernal aveva partecipato alla sua prima gara su strada e l’aveva vinta” è il racconto di Paolo. “Facemmo primo e secondo con una corsa d’attacco” aggiunge Franco. “Egan deve essere grato a Paolo e lo sa bene. È un bravo ragazzo, ci sentiamo ogni tanto... Credo possa dominare i prossimi dieci anni” analizza Belia che sa come plasmare giovani ciclisti (ha lanciato Federico Rosati ora alla Mastromarco, Andrea Alfio Bruno settimo ai recenti Giochi europei della gioventù a Baku, Giacomo Cassarà adesso in forza alla Palazzago) e spesso in collaborazione proprio con Alberati. “Insieme lavoriamo bene, ha contatti importanti in Sud America. Quello di Bernal è stata davvero una grande intuizione perché per i prossimi dieci anni dominerà” conclude Belia. E una volta che sarà terminata la stagione agonistica l’obiettivo è organizzare una grande festa con Bernal ad ottobre e allestire un fans club. Tutti pazzi del colombiano, anche in Umbria.

servizio di Nicola Uras

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Tu si que vales, Patrizio Ratto suona, canta, balla e va alla finalissima. Il video
Televisione

Video Tu si que vales, Patrizio Ratto suona, canta, balla e va alla finalissima

E' Patrizio Ratto, di Tarquinia, a conquistare il quarto posto utile della seconda parte della serata finale di Tu si que vales, quella che dà diritto alla sfida che mette in palio 100mila euro. Suona, canta e balla portando in scena un numero che conferma le grandi doti dell'artista. Nonostante sia inserito forse nel quartetto più competitivo, Patrizio riesce a convincere i telespettatori che lo ...

 
Tu si que vales, vince Enrica Musto. La cantante lirica che piace a Katia Ricciarelli. Ecco chi è. Il video
Televisione

Video Tu si que vales, vince Enrica Musto. La cantante lirica che piace a Katia Ricciarelli

E' la giovane cantante Enrica Musto la vincitrice dell'edizione 2019 di Tu si que vales, lo show Mediaset in onda su Canale 5. E' stato il televoto a incoronare l'artista che arriva da Avellino e che anche durante la serata finale del 14 dicembre ha letteralmente incantato sia il pubblico in sala che evidentemente gli spettatori che hanno deciso la gara da casa. Enrica ha 21 anni e studia canto ...

 
Genoa-Sampdoria, Gabbiadini: "Il mio un gol che pesa per la classifica e per i tifosi"

Genoa-Sampdoria, Gabbiadini: "Il mio un gol che pesa per la classifica e per i tifosi"

(Agenzia Vista) Liguria, 15 dicembre 2019 14-12-19 Genoa-Sampdoria, Gabbiadini: "Il mio un gol che pesa per la classifica e per i tifosi" Un lampo nel finale di Gabbiadini, entrato dalla panchina, decide il derby della Lanterna a favore della Sampdoria, che s'impone cosi' 1-0 ai danni del Genoa. Tre punti pesantissimi per la squadra di Ranieri, che si toglie momentaneamente dalla zona rossa della ...

 
Genoa-Sampdoria, Linetty: "Partita dura, con molti falli e due tiri in porta"

Genoa-Sampdoria, Linetty: "Partita dura, con molti falli e due tiri in porta"

(Agenzia Vista) Liguria, 15 dicembre 2019 14-12-19 Genoa-Sampdoria, Linetty: "Partita dura, con molti falli e due tiri in porta" Un lampo nel finale di Gabbiadini, entrato dalla panchina, decide il derby della Lanterna a favore della Sampdoria, che s'impone cosi' 1-0 ai danni del Genoa. Tre punti pesantissimi per la squadra di Ranieri, che si toglie momentaneamente dalla zona rossa della ...

 
Torna il tenore di Dio. Fra Alessandro presenta il suo nuovo album "Il paese del sole"

La novità

Torna il tenore di Dio. Fra Alessandro presenta il suo nuovo album "Il paese del sole"

"Un nuovo album che nasce come richiesta dell'ufficio missioni, per sovvenzionare i progetti nel mondo, come i precedenti”. È con quel suo tipico sorriso radioso che Frate ...

15.12.2019

Video Enrica Musto, bella e bravissima. Sogni, idoli e amicizie della vincitrice di Tu si que vales

Televisione

Enrica, bravissima e bella. Sogni, idoli e amici della vincitrice di Tu si que vales

Si chiama Enrica Musto, ha 21 anni, studia canto lirico da quando ne aveva 12. E' la vincitrice dell'edizione 2019 di Tu si que vales, show Mediaset in onda su Canale 5, ...

15.12.2019

Tu si que vales, Patrizio Ratto suona, canta, balla e va alla finalissima. Il video

Televisione

Video Tu si que vales, Patrizio Ratto suona, canta, balla e va alla finalissima

E' Patrizio Ratto, di Tarquinia, a conquistare il quarto posto utile della seconda parte della serata finale di Tu si que vales, quella che dà diritto alla sfida che mette in ...

15.12.2019