Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arte: Del Sesto (M5s), 'fare luce su ritrovamenti di Castel Nuovo, presto interrogazione al Mic'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 4 mag. (Adnkronos) - “Il ritrovamento di circa 400 opere d'arte nei sotterranei di Castel Nuovo a Napoli, conosciuto anche come Maschio Angioino, è una notizia rilevante ma che merita di essere approfondita”. Lo afferma Margherita Del Sesto, deputata campana del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura. “Per decenni dipinti di grandi autori come Luca Giordano, Francesco De Mura, Paolo De Matteis e Jacopo Cestaro - prosegue - sono stati abbandonati al degrado e all'oblio e rinvenuti solo l'inverno scorso, a seguito di sopralluoghi per valutare i danni causati da un allagamento”.

“E' strano, però, che la notizia abbia trovato diffusione solo poche ore fa, in seguito alla pubblicazione di una delibera della Giunta comunale contenente informazioni sommarie sulla scoperta. A breve depositerò un'interrogazione al ministro Franceschini per fare luce sulla vicenda. Se dopo il terremoto del 1980, quando si presume che quelle opere d'arte siano state prelevate da molti edifici ex IPAB (Istituti Pubblici di Assistenza e Beneficenza), non è stato redatto nessun inventario c'è il rischio che possano essersi verificati furti o dispersioni”.

“E' importante e urgente fare chiarezza su eventuali responsabilità e mettere in campo interventi tempestivi: quel patrimonio di grande valore va subito messo in sicurezza, salvaguardato e restaurato, nell'ottica di un'auspicata esposizione al pubblico” conclude Del Sesto.